Laboratorio Provinciale per la Didattica Museale

Il Laboratorio Provinciale per la Didattica Museale, istituito nel 1996 e regolarmente aperto al pubblico dal 1999, è uno strumento del Sistema Museale Provinciale e si pone come luogo di coordinamento di tutte le iniziative organizzate nel campo della didattica museale con i seguenti obiettivi:

 valorizzare i musei della provincia
 creare una rete provinciale per la didattica del patrimonio culturale e ambientale
 migliorare la qualificazione professionale degli operatori del settore e l'aggiornamento degli insegnanti di ogni ordine e grado
 rendere stabile e dinamico il rapporto tra mondo della scuola e istituzioni museali
 migliorere la comunicazione con l'esterno.

Il Laboratorio valorizza adeguatamente le attività educative dei musei, operando in una duplice direzione: da un lato, coordinare e promuovere le iniziative didattiche esistenti cercando di realizzare strumenti di conoscenza e di raccordo tra musei e mondo della scuola; dall'altro, sviluppare nel tempo le attività didattiche aiutando in particolare gli enti più piccoli a produrre i loro sussidi didattici.

Il Laboratorio svolge un servizio di consulenza sui temi legati al moderno concetto di museo come laboratorio didattico. In particolare vengono date indicazioni per l'elaborazione e l'organizzazione di attività didattiche originali, di viaggi culturali e di gite scolastiche, finalizzati alla promozione della conoscenza delle realtà museali e ambientali della provincia di Ravenna.

Fornisce inoltre un servizio di aggiornamento e formazione. Ogni anno sono organizzati i corsi di aggiornamento "Scuola e Museo" sulla didattica museale e periodicamente anche corsi di formazione per gli operatori del settore, in stretta collaborazione con l'IBC.

Offre un servizio informativo e documentario, avvalendosi del Centro di documentazione sui beni culturali e della Biblioteca specializzata, che comprende monografie, periodici e documenti multimediali.

La Biblioteca offre un servizio di consultazione e prestito: aderisce al Servizio Bibliotecario Nazionale ed è possibile interrogare il catalogo collettivo del Polo Romagnolo da una qualsiasi biblioteca appartenente alla rete oppure sul web all'indirizzo http://opac.provincia.ra.it.
La Biblioteca è aperta al pubblico dal lunedì al venerdì con i seguenti orari:

 lunedì: 8-12
 martedì: 8-12 e 14,30-17,30
 mercoledì: 8-12
 giovedì: 8-12 e 14,30-17,30
 venerdì: 8-12

 
Sottoinsieme della biblioteca è l'emeroteca, che, per quanto riguarda il settore beni culturali, conserva una ventina di riviste che spaziano dai temi generali legati ai beni culturali, alla didattica, alla legislazione, alla museologia. Un'ultima ma importante sezione della biblioteca raccoglie e cataloga materiale didattico "minore" (quaderni, schede, fascicoli ecc...) prodotto perlopiù dalle realtà museali emiliano romagnole, a cui si è recentemente aggiunta una piccola raccolta di giochi didattici legati al mondo dei musei e dei beni culturali in generale. Il materiale didattico minore non è catalogato in ambito SBN ma esiste un database per cui è possibile fare ricerche incrociate e ottenere informazioni varie sul materiale esistente.