Eventi del giorno 27/10/2017

GOYA. FOLLIA E RAGIONE ALL'ALBA DELLA MODERNITÀ - Museo Civico delle Cappuccine

Museo Civico delle Cappuccine - Bagnacavallo

16/09/2017 - 19/11/2017

Solo nei giorni: Mar Mer Gio Ven Sab Dom

In mostra le incisioni dell'artista spagnolo Francisco Goya, veri capolavori dell'arte grafica fra Sette e Ottocento.

L'esposizione organizzata a Bagnacavallo, con oltre 200 opere, presenta i quattro cicli realizzati dal grande maestro: i Capricci, i Disastri della guerra, le Follie e la Tauromachia.

GOYA. FOLLIA E RAGIONE ALL'ALBA DELLA MODERNITÀ
16.09 > 19.11.2017
Mostra a cura di Diego Galizzi e Patrizia Foglia

Orari:
martedì e mercoledì: 15-18; giovedì: 10-12 e 15-18; venerdì, sabato e domenica: 10-12 e 15-19

Ingresso gratuito
Visite guidate per gruppi: fino a 15 persone € 40 / fino a 30 persone € 60
Prenotazioni: 0545/280911 oppure centroculturale@comune.bagnacavallo.ra.it

[indietro]

 

FELICE NITTOLO | geografie a ritroso - Museo Nazionale

Museo Nazionale - Ravenna

01/10/2017 - 07/01/2018

Solo nei giorni: Mar Mer Gio Ven Sab Dom

FELICE NITTOLO |  geografie a ritroso
a cura di Emanuela Fiori e Giovanni Gardini

L'esposizione è dedicata a uno dei temi su cui l'artista ha rivolto ampie energie nel suo percorso di ricerca, ossia il mosaico inteso come tecnica al servizio dell'arte contemporanea e non a sé stante.

L'indagine continua di Nittolo, sin dai suoi esordi, si concentra sulla traccia progettuale pittorica, la tela, la sinopia e il doppio, intesi come sorgente e orientamento dell'opera d'artista.

Le opere, più di ottanta, sono allestite al primo piano del Museo, prendendo avvio dal grande atrio adiacente alla Sala della Sinopia, attraverso un percorso che si snoda a ritroso, in una cronologia discendente nei suggestivi spazi dell'antico monastero, in un dialogo immediato e parlante con le opere di collezione e di scavo.

Mostra compresa nel biglietto di ingresso al Museo
€ 6 intero, € 3 ridotto

La mostra è inserita all'interno di Ravenna Mosaico 2017, rassegna biennale di mosaico contemporaneo.

Per il programma completo degli eventi di Ravenna Mosaico 2017 www.ravennamosaico.it

[indietro]

 

MONTEZUMA, FONTANA, MIRKO. LA SCULTURA IN MOSAICO DALLE ORIGINI A OGGI - Museo d'Arte della Città

Museo d'Arte della Città - Ravenna

07/10/2017 - 07/01/2018

Solo nei giorni: Mar Mer Gio Ven Sab Dom

MONTEZUMA, FONTANA, MIRKO. LA SCULTURA IN MOSAICO DALLE ORIGINI A OGGI
a cura di Alfonso Panzetta con Daniele Torcellini

L'esposizione - uno degli eventi principali della V edizione di Ravenna Mosaico, rassegna biennale di mosaico contemporaneo -  documenta l'affascinante rapporto tra scultura e mosaico, presentando capolavori di alcuni tra i protagonisti del Novecento italiano.

In mostra sono presenti circa 140 opere, a partire dagli esempi "primitivi" mesoamericani fino ad arrivare alle creazioni più recenti delle generazioni attuali.

Per il programma completo degli eventi di Ravenna Mosaico 2017 www.ravennamosaico.it

[indietro]

 

Il MUSEO NAZIONALE PER RAVENNA MOSAICO 2017 - Museo Nazionale

Museo Nazionale - Ravenna

07/10/2017 - 26/11/2017

Solo nei giorni: Mar Mer Gio Ven Sab Dom

In occasione della V Rassegna Biennale di Mosaico Contemporaneo RavennaMosaico 2017, il Museo Nazionale ospita una serie di eventi espositivi

RAPPRESENTAZIONE ANONIMA | Clément Mitéran
a cura di Emanuela Fiori

TRANSIZIONE| Matylda Tracewska
a cura di Roberta Bertozzi e Daniele Torcellini

SCULTURA | Mosaico. Il colore della Scultura
a cura di Laura Gavioli e Marco Santi

Inaugurazione sabato 7 ottobre 2017 dalle ore 18.45

Rappresentazione anonima e Transizione sono dedicate a due giovani mosaicisti: nella personale di Clément Mitéran l'incorruttibile e lussuosa tecnica del mosaico è messa a confronto e in dialogo con l'effimera e popolare tecnica della fotografia, mentre nella mostra di Matylda Tracewska la figura umana diventa protagonista in uno spazio astratto e sospeso, con un invito a riflettere sulla natura del linguaggio musivo e il suo rapporto con la pittura.

Scultura, ospitata nelle sale della Necropoli e della Tinazzara, presenta ventidue sculture realizzate da artisti contemporanei (come ad esempio Nicola Samorì, Athos Ongaro, Giuseppe Tirelli e Sergio Zanni) e rivestite a mosaico dal Gruppo Mosaicisti di Marco Santi.


Le mostre saranno visitabili fino al 26 novembre e sono comprese nel normale titolo di accesso al museo

[indietro]

 

LE DECORAZIONI NELLE VILLE FAENTINE DELLA PRIMA META' DELL'OTTOCENTO - Museo Nazionale dell'Età Neoclassica in Romagna

Museo Nazionale dell'Età Neoclassica in Romagna - Faenza

27/10/2017

Alle ore 17 Palazzo Milzetti ospita la conferenza

LE DECORAZIONI NELLE VILLE FAENTINE DELLA PRIMA META' DELL'OTTOCENTO
a cura della Prof.ssa Marcella Vitali

Dopo l'Età neoclassica, che ha lasciato esempi straordinari di ville nel territorio faentino quali la Villa Il Prato e la Villa Rotonda, per tutta la prima metà dell'800 persiste la predilezione per forme architettoniche ispirate alla classicità, a partire dagli esempi di Pietro Tomba e allievi.
In diversi ambienti di rappresentanza la scuola di decorazione faentina propone apparati decorativi di notevole livello, a partire da Pasquale Saviotti, Domenico Gallamini e Antonio Liverani, fino ad Adriano Baldini, talvolta con inserti di una raffinata pittura di paesaggio; ma dagli anni '40 lo scenografo faentino Romolo Liverani introdurrà anche nella decorazione delle ville, come in alcuni palazzi e case di Faenza, la propria sensibilità e gusto romantico.

Evento in collaborazione con Italia Nostra-Sezione di Faenza.

[indietro]